FOGGIA CALCIO. I PORTAVOCE 5 STELLE FOGGIANI PER UN EQUO PROCESSO SPORTIVO

No alle “pene esemplari” auspicate dal Procuratore Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio

In merito al processo sportivo in corso davanti al Tribunale Federale Nazionale della F.I.G.C., che ha visto la Procura Federale richiedere la retrocessione del ‘Foggia Calcio 1920’ all’ultimo posto del campionato 2017/18 di serie “B”, con la conseguente retrocessione in serie “C” nella stagione 2018/19, i portavoce del M5S Rosa Barone (Consiglio Regionale Puglia), i deputati Marialuisa Faro, Carla Giuliano, Giorgio Lovecchio e Rosa Menga e i senatori, Gisella Naturale e Marco Pellegrini dichiarano:

<<Ci aspettiamo che alla società Foggia Calcio 1920 venga comminata, dal Tribunale Federale Nazionale, una pena commisurata agli illeciti eventualmente commessi ed accertati, una pena afflittiva calcolata secondo il Codice di Giustizia Sportiva, che tenga anche conto della pluridecennale giurisprudenza e del buon senso.

Rimaniamo, di contro, perplessi nel leggere alcune dichiarazioni del Procuratore Federale che ha auspicato “pene esemplari” per il Foggia Calcio, atteso che le pene devono sempre essere informate a criteri di equità e di logica, anche quando riguardano società calcistiche non di prima fascia, non seguite da milioni di tifosi.

La Giustizia, sia essa ordinaria o sportiva, è forte e credibile quando applica con fermezza esemplare le sue regole, non quando vuole essere “esemplare”.

Auspichiamo, anzi, siamo certi, che il Tribunale Federale e eventualmente la Corte d’Appello Federale e, se occorrerà, il Collegio di Garanzia del Coni, applichino i regolamenti e vogliano giudicare con la massima serenità e imparzialità>>.

FOGGIA. IL CUS BASKET INSEGUE LA DECIMA VITTORIA CONSECUTIVA

Comunicato Stampa

Settimo turno del girone di ritorno al Palazzetto Russo. Attesa la formazione del Cavaliers Trani

1°Divisione Girone A

Archiviata la doppia gara contro il Cus Firenze nel secondo turno preliminare dei Campionati Nazionali Universitari, i ragazzi del Cus tornano in campo sabato pomeriggio.

Al Palazzetto Russo di Via Guido D’Orso è scontro al vertice con il Cavaliers Trani, quarta forza del campionato distante dal trio di testa composto proprio dal Cus Foggia, Minervino Rocks Hill e Aurora Corato, soltanto due punti.

Il team di Danilo Lamacchia ha coniugato il verbo vincere nelle ultime nove gare, un filotto che ha permesso ai foggiani di scalare la classifica fino a raggiungerne la vetta.

La gara di domani permetterebbe al Cus Foggia di staccare ulteriormente la compagine tranese mantenendo la sicurezza del primo posto in attesa dei risultati delle dirette avversarie.

Turno apparentemente facile per il Minervino Rocks Hill che riceverà in casa il Virtus Barletta, penultima in classifica, e per l’Aurora Corato che andrà a far visita all’altra squadra barlettana, la New Basket, terzultima.

Il clou del campionato si vivrà soprattutto nel turno successivo, con lo scontro diretto tra l’Aurora Corato e il Minervino Rocks Hill che potrebbe liberare almeno una casella tra quelle attualmente occupate al vertice della classifica.

Ma la concentrazione dei cussini è tutta rivolta alla partita di domani, alle ore 18 al Palazzetto Russo.

Arbitri dell’incontro: 1° arbitro Crudele Nicola di San Severo, 2° arbitro Di Pietro Marco di Foggia.