Provincia di Foggia. Una strana selezione di personale

L’Amministrazione Provinciale di Foggia seleziona personale con adeguata conoscenza della lingua italiana e un semplice diploma di istruzione secondaria di I grado per svolgere compiti da laureati. Ma le assunzioni sono riservate a chi ha già lavorato

 

Lavoro
Lavoro. Cercasi apprendista …con esperienza
Foggia concorsi provincia
Amministrazione Provinciale Foggia

Richiesto personale con adeguata conoscenza della lingua italiana e un semplice diploma di istruzione secondaria di I grado per svolgere compiti da laureati. Ma le assunzioni sono riservate a chi ha già lavorato

Saranno 31 i rapporti di lavoro subordinato, a tempo determinato e part time, triennali per i quali l’Amministrazione Provinciale di Foggia ha predisposto un vero e proprio Bando di selezione pubblica.

La particolarità è nei requisiti. Per far funzionare il Sistema Museale Provinciale, l’Osservatorio Turistico, l’Infopoint, non occorre aver fatto studi specifici. E’ sufficiente possedere il diploma di istruzione secondaria di I grado e una dichiarazione rilasciata dal datore di lavoro, pubblico o privato, attestante la competenza professionale acquisita. Insomma, bisogna aver fatto esperienza lavorativa per almeno 24 mesi continuativi pressappoco con gli stessi compiti.

Ma quali sono le mansioni previste? E’ solo, semplice lavoro d’ufficio oppure occorrono competenze specifiche?

Per il Sistema Museale Provinciale, occorre, tra l’altro, saper conservare reperti, gestire attività di accoglienza, informazione, didattica e consulenza scientifica (per il Museo di Storia Naturale).

Per l’Osservatorio Turistico, bisogna essere in grado di rilevare flussi turistici e strutture recettive provinciali, tenere aggiornata la banca dati dei flussi turistici, tenersi aggiornati sui dati normativi, documentari e bibliografici in materia turistica, curare la ricognizione annuale di alcuni parametri relativi alla domanda e all’offerta turistica provinciale, attivare rapporti di collaborazione con il corso di Laurea in ‘Economia e gestione servizi turistici’ dell’Università di Foggia, promuovere il territorio ed eventi culturali attraverso forme articolate di comunicazione.

Per l’Infopoint, gli aspiranti dipendenti provinciali dovranno diffondere informazioni di carattere turistico e culturale, organizzazione eventi, fornire informazioni telefonicamente e attraverso interfaccia Internet, promuovere e gestire iniziative di Enti Pubblici e soggetti privati, promuovere realtà produttive.

Per tutto questo l’Amministrazione Provinciale di Foggia ha previsto l’assunzione di personale di categoria B con profilo professionale di operatore specializzato, ma senza richiedere la laurea o specifiche qualifiche.

Come mai viene richiesta l’adeguata conoscenza della lingua italiana? Perché tra i requisiti generali di ammissione non è richiesto il possesso di una laurea specifica per ciascuna figura funzionale? Eppure la nostra Università sforna ogni anno decine di laureati con competenze specifiche, idonee ai profili professionali previsti da questo bando.

Come mai la selezione pubblica ha previsto termini così stringenti per la presentazione delle domande? Perché sono stati concessi solo 10 giorni di tempo dalla pubblicazione dell’avviso di selezione sulla Gazzetta Ufficiale – sezione Concorsi ed Esami? (e non fa neanche fede il timbro postale).

Sono domande che giro al Commissario Straordinario dell’Ente di piazza XX Settembre, Fabio Costantini, e al dirigente del Settore risorse umane, Francesco Mercurio.

Scarica il Bando – Le domande entro il 27.6.2014il portale internet della Provincia di Foggia